Defexatio
Home Up Ecpirosi all'isola degli Zoccolanti Defexatio Garum Vesevus Camorra Pulp

 

Regia Paolo Mellucci
Regia Aller               

DEFEXATIO

 

Teatro-danza in due atti.

I liberti Publio  Vesonio Filerote e Marco  Orfellio Fausto erano grandi amici ma poi qualcosa Ŕ successo tra loro.

Sono diventati per rivalitÓ in affari ma soprattutto per una donna, Libanide, acerrimi nemici innescando cause davanti ai giudici da cui Filerote riesce a uscire per il rotto della cuffia, grazie a qualche sesterzio e all'intercessione nientemeno che di Nerone.

La vendetta Ŕ un frutto che si mangia caldo ma Ŕ buono anche ghiacciato. Come la morte.

Filerote con l'aiuto di Libanide, fattucchiera oltre che lupanara, avendo concesso all'amico lo ius seplocralis da cui non pu˛ sciogliersi, gli fa un magia nera: Ŕ la defixio che gl'impedirÓ come anima finanche di passare nell'aldilÓ.

L'esito della pratica mal riuscita sarÓ risibile con una livella inverosimile attuata dai lari sui due bellimbusti ingessati.

Un'opera con un finale grottesco sullo sfondo una Pompei invasa dalla corruzione, dalla lava e dalla morte.

 

ATTORI 6

MASCHI 4

FEMMINE 2

SERVI E DANZATORI

 

SCENOGRAFIA: INTERNO DELLA CASA ROMANA  DI FILEROTE

ESTERNO DEL GIARDINO DI CASA ORFELLIO

IL CIMITERO

 

 

 

 

                               

Pubblicato in

http://www.vesuvioweb.com/new/article.php3?id_article=1507


http://www.vesuvioweb.com/new/IMG/Gennaro_Francione-DEFEXATIO-vesuvioweb-2011.pdf