Il Gazzettino
Home Up L'Ordine Corriere della Sera New York Times The Times La Stampa Il Giornale d'Italia Risorgimento Gazzetta del Mezzogiorno Il Gazzettino Corriere  di Salerno Il Nuovo Il Mattino Diario Il Saggio Liberazione La Tofa Successe oggi L'Europeo Telesanterno Il Cingolo Il Fatto Quotidiano Una tragedia dimenticata Titanic ferroviario Nuove Proposte Gazzetta del Mezzogiorno Dossier Balvano 1944 Tutto E'

 

Il Gazzettino(quindicinale di Potenza), 8 marzo.  
Un grave incidente ferroviario La morte del prof. lura.

    Una grave disgrazia Ŕ accaduta nella mattina del 3 marzo lungo il tratto ferroviario BalvanoBaragiano. Verso le ore tre un treno merci proveniente da Napoli e diretto a Potenza, per cause non ancora precisate, era costretto a fermarsi sotto una galleria subito dopo lo scalo di Balvano. Durante la fermata la caldaia della macchina ha continuato a funzionare e moltissimo fumo ha riempito la galleria, provocando la morte per asfissia di quasi tutti coloro che, abusivamente o meno, si servivano di quel treno per recarsi a Potenza.

   I morti, accertati sino a questo momento, sono 549, di cui 77 donne. Sul posto del disastro si sono recati S.E. il Prefetto, il Governatore Alleato, il Procurato re del Re, il Sostituto Procuratore
del Re, il Medico Provinciale, l'Ufficiale Sanitario e moltissime altre autoritÓ e cittadini. 

  Tra i morti Ŕ stato riconosciuto anche il cadavere del prof. lura, di Baragiano, ordinario di patologia chirurgica presso la R. UniversitÓ di Bari, presidente del locale comitato provinciale della C.R.I., e valente e stimatissimo chirurgo del nostro Ospedale Civile.