Scriminante fine terapeutico
Home Up Articoli Tutela diritti sociali Legittima difesa sociale Scriminante estetica Furto di prosciutti Furto di pigne Contesto esegetico Principio di offensivitÓ Occupazione necessitata Pro vu cumpra Giustificato motivo Falciatori di OGM Sentenza Tv Sferica Caso Welby Lavavetri megacriminali? Vaffanculo Scriminanti  civilistiche Ragazzate Adempimento di un dovere Detenzione disumana Forza maggiore Scriminanti culturali Cleptomania Compassione filiale Rifiuto ordine illegittimo Consenso presunta parte offesa Mancanza dolo specifico Diritto di critica militare Minievasione Giurisprudenza recente Diritto alla salute Diritto di alloggio Assolto x tenuitÓ del fatto Cassazione assolve per fame Scriminante fine terapeutico Ignorantia legis excusat Scriminante culturale Scrimninante umanitaria Ludopatia Scriminante sonnambulismo Tenuita' Fatto Scriminante macchiettistica Diritto d'incatenamento Linguaggio equivoco Ad Impossibilia nemo tenetur

 

SCRIMINANTE DEL FINE TERAPEUTICO
http://www.repubblica.it/cronaca/2016/06/29/news/assolto_dot
tor_cannabis_continuero_a_curare_con_la_canapa_indiana_-1430
94597/
Un giudice di Lucca ha sentenziato che il medico Cinquini, storico antiproibizionista, non ha commesso reati coltivando piante in Versilia.

Non pu˛ coltivarla, la legge non lo consente, ma un tribunale ora riconosce che non l'ha fatto per arricchirsi. Lui lo fa - si sa, da trent'anni - per curare pazienti e consentire a una battaglia culturale, l'uso della cannabis a fini terapeutici, di far breccia in un paese farmaco-dipendente