Scriminanti Umanistiche
Home Up Alchimia e Scienza della Grundnorm Centralita' dell'uomo Federalismo mondiale Umanesimo e Scienza Utopia Athos DUDDA Umanesimo Ambiente Scriminanti Umanistiche Attenuanti umanistiche Fraternité brasiliana Il Nuovo Gandhi Calamandrei L'Uomo del Terzo Millennio Codici deontologici Contro il carcere Terzo Paesaggio Stop Redditometro

 

Articoli
Tutela diritti sociali
Legittima difesa sociale
Scriminante estetica
Furto di prosciutti
Furto di pigne
Contesto esegetico
Principio di offensività
Occupazione necessitata
Pro vu cumpra
Giustificato motivo
Falciatori di OGM
Sentenza Tv Sferica
Caso Welby
Lavavetri megacriminali?
Vaffanculo
Scriminanti  civilistiche
Ragazzate
Adempimento di un dovere
Detenzione disumana
Forza maggiore
Scriminanti culturali
Cleptomania
Compassione filiale
Rifiuto ordine illegittimo
Consenso presunta parte offesa
Mancanza dolo specifico
Diritto di critica militare
Minievasione
Giurisprudenza recente
Diritto alla salute
Diritto di alloggio
Assolto x tenuità del fatto
Cassazione assolve per fame
Scriminante fine terapeutico
Ignorantia legis excusat
Scriminante culturale
Scrimninante umanitaria
Ludopatia
Scriminante sonnambulismo
Tenuita' Fatto
Scriminante macchiettistica
Diritto d'incatenamento
Linguaggio equivoco
Ad Impossibilia nemo tenetur
Eutanasia
PIETA' DEFUNTI
SCRIMINANTE EUTANASICA
iNGIURIE INOFFENSIVE
Scriminanti fiscali

 
 
 
CONVEGNO DIBATTITO ALL'AULA MAGNA DELLA CORTE DI APPELLO PENALE DI ROMA  IN VIA ROMEI  2 MARTEDI' 17 MAGGIO  ORE 10,30:
 
"NUOVE FRONTIERE DELLA TUTELA DEI DIRITTI SOCIALI ALLA LUCE DEI PRINCIPI COSTITUZIONALI"
 
 
PRESIEDE:          AVV.P.VILARDO
 
 
INTRODUCE:      G.LUTRARIO
 
 
RELAZIONI:        F.IMPOSIMATO
                          Presidente onorario aggiunto Corte di Cassazione
                          G.FRANCIONE
                          Magistrato
                  LA SENTENZA ANTICOPYRIGHT COME PARADIGMA DELLE NUOVE SCRIMINANTI:      NECESSITA'      E   LEGITTIMA DIFESA SOCIALE, TEORIA DEL DANNO.  
 
                          F.MARCELLI
                          Portavoce nazionale Giuristi Democratici
 
PARTECIPANO:
- PARLAMENTARI -  : On.M.BULGARELLI,On.P.CENTO,Sen.L.DE PETRIS,Sen.F.MARTONE,On.L.PETTINARI,On.G.RUSSO SPENA,Sen.C.SALVI,Sen.C.SCIVOLETTO,On.V.SINISCALCHI 
 
-MAGISTRATI- : V.ALBANO,D.GALLO,F.PAONE,F.VIGORITO
 
-AVVOCATI-:M.ALICI,S.CRISCI,M.L.D'ADDABBO,G.LOMBARDI,M.LUCENTINI,R.MANTOVANI,
G.MATTINA,
F.ROMEO,A.SALERNI
 
-CONS.COMUNALI-:N.D'ERME,A.SPERA
 
 
ASSOCIAZIONE GIURISTI DEMOCRATICI DI ROMA
FORUM "LIBERTA' DI MOVIMENTO"
RETE PER IL REDDITO SOCIALE E I DIRITTI
 

UNIONE EUROPEA GIUDICI SCRITTORI(EUGIUS): LA NUOVA              

     UNIONE DEI GIUDICI UMANISTI D'EUROPA:                       

           http://www.antiarte.it/eugius

 

http://www.criminologia.it/società/convegno_giudici_imposimato_francione.htm

 

http://www.rdbcub.it/rassegna_stampa.htm

 

16 maggio 2005 - Comunicato RdB-CUB

Movimenti, giudici, giuristi, avvocati e parlamentari a convegno:
"Fermiamo la repressione delle lotte sociali"

DOMANI MATTINA 17 maggio 2005 alle ore 10.30 si terrà - nell'aula magna della Corte d'Appello Penale di Roma in p.le Clodio - il convegno: "Nuove frontiere della tutela dei diritti sociali alla luce dei principi costituzionali", organizzato dall'Ass.ne Giuristi Democratici di Roma, dal Forum "Libertà di movimento" e dalla Rete per il reddito sociale ed i diritti.
Di fronte alle ripetute operazioni giudiziarie nei confronti dei movimenti sociali e alla incriminazione di centinaia di attivisti per reati gravissimi e spropositati come associazione a delinquere, rapina aggravata, eversione dello stato democratico, estorsione, ecc. si impone una riflessione su come garantire la libertà di espressione e tutelare il conflitto sociale.
Interverranno tra gli altri il giudice F. Imposimato, Presidente onorario aggiunto della Corte di Cassazione, e G. Francione della IV sezione penale del Tribunale di Roma, numerosi parlamentari tra i quali il sen. C. Salvi, l'on. V. Siniscalchi, l'on. G. Russo Spena e l'on. P. Cento, avvocati, magistrati, esperti di diritto ed attivisti di movimento e del sindacalismo di base.

 

http://bellaciao.info/403.php

 

       

              LA SENTENZA UMANISTICA

 

Si tratta di un nuovo tipo di sentenza il cui prototipo fu la sentenza anticopyright.
E' la sentenza in nome della gente ovvero della giustizia che il popolo senza voce reclama nelle case, nei bar, per strada.
E' la sentenza sociologica, creativa, giornalistica, saggistica, che si avvale dello studio multimediale del reale(cyberspazio e ulespazio) per interpretare il mondo, prima ancora delle legge, onde dare un senso a questa. D'altra parte la legge è fatta per l'uomo, non l'uomo per la legge. E la gente si aspetta dal giudice di Berlino prima di tutto un riequilibrio per indebolire i forti e rafforzare i deboli.
La sentenza umanistica, dal punto di vista giuridico, fa largo uso dei principi costituzionali e delle scriminanti in materia penale, spesso intrecciando le due forti normative a dimostrare l'inesigibilità di comportamenti diversi da quelli contestati ai deboli e ai diseredati, schiacciati dai poteri forti. (giudice Gennaro Francione)

 

 

 

 

“La maggior parte della gente non solo accetta la violenza se viene praticata da legittime autorità,

ma la considera sostanzialmente legittima contro certe categorie di persone,

a prescindere da chi ne fa uso”.  Edgar Z. Friedenberg